Questa animazione serve a dare un'idea dell'interesse per queste pagine
 
Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



Nessun evento prossimo
Meteo
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
INFORMATIVA COOKIES

Associazione turistica PRO LOCO GUIGLIA
Ambiente e Territorio


Dalla statale del Passo Brasa, che attraversa tutto il territorio, si dipartono strade secondarie e sentieri che si inoltrano in suggestivi boschi e castagneti semi sconosciuti, conservati ancora allo stato naturale dove si può godere aria pura e momenti di tranquillo relax. Non va deluso chi va in cerca di cibi nostrani e genuini che può gustare nei ristoranti o nelle trattorie alla portata di tutti, oppure acquistare nei negozi, anche nei giorni festivi.


Il territorio di Guiglia si estende per 49 Kmq nella zona di transizione fra la collina e la fascia montana sulla destra del fiume Panaro. La quota altimetrica varia da 154 a 740 m , Guiglia capoluogo è a 490 m.
L'ambiente è caratterizzato dalla compresenza di colture agrarie e di boschi, la cui estensione aumenta procedendo verso sud. Nella parte più a nord ( quella a quote altimetriche più basse) prevalgono colline argillose coltivate soprattutto a prati, cereali e ciliegio ed è presente un diffuso sviluppo di formazioni calanchive. Nella parte più alta, oltre i 400/500 metri, il terreno diventa arenaceo, i versanti si fanno più ripidi e boscosi. I boschi sono popolati principalmente da querceti misti, cui si aggiungono i castagneti alle quote superiori. Nelle zone di contatto tra le argille e le arenarie sgorgano numerose sorgenti tra le quali alcune di acqua sulfurea. Circa un quarto del territorio comunale di Guiglia è delimitato come parco naturale: il Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina. Oltre alle rocce arenacee profondamente incise, di grande effetto paesaggistico, gli elementi caratterizzanti il Parco sono: le colline argillose che degradano verso il Panaro e i Rii Vallecchie e Frascara che scorrono in ambienti selvaggi particolarmente suggestivi. L’ambiente del Parco è molto vario, ricco di flora e fauna, consente di ammirare, in un’area di 1119 ettari, specie come il faggio e l’erica arborea che normalmente si trovano in luoghi molto distanti tra loro. Particolarmente spettacolari sono le fioriture di ciclamino a fine estate. Anche la fauna del Parco e delle aree circostanti è molto interessante, in particolare va sottolineata la grande varietà di avifauna presente e nidificante intorno ai Sassi, tra cui il Falco Pellegrino, il Gheppio e numerosi rapaci notturni. Il territorio ospita anche altre specie di animali, tra le quali la volpe, la puzzola, la faina, la donnola.
Il Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina è un ambiente naturale di grandissimo valore e si presta ad essere visitato sia per scopi didattici che per attività ricreative. Il cuore del Parco, intorno ai Sassi, è delimitato come oasi Lipu. Si possono effettuare visite guidate rivolgendosi al Centro Parco di Pieve di Trebbio o al Centro Visite Oasi Lipu. L’orto Botanico di Guiglia è sorto alcuni anni fa vicino alle scuole per ospitare le specie arboree e arbustive più significative dell’Appennino Emiliano. La Pineta del Conventino è un grande polmone verde che circonda l’antico castello dove si trovano parecchie conifere ormai adulte e alcuni grandi tigli : è molto frequentata da piccoli uccelli e scoiattoli. Interessanti anche la sorgente Solforosa di Monteorsello (si trova nei pressi del Rio Ghiaia, ai piedi di un ripido versante ricco di boschi), i castagneti di Casa Baraccani (sono interessanti poiché ospitano, nel sottobosco, numerose varietà di fiori primaverili, fra cui la Peonia Selvatica che fiorisce ad aprile), i numerosi mulini, alcuni dei quali ancora funzionanti, interessante esempio di impianti produttivi al servizio delle borgate.


(realizzata da : NOANAINFO SRL via Martiri di Cervarolo, 74/3 - Reggio Emilia - Tutti i diritti sono riservati)




Il territorio del Comune di Guiglia comprende il capoluogo e sette frazioni.









I don't like using 100% on a table cell when I have a pixel width defined in the other cell so rather than defining the 100% I just hide a large div at the bottom to push out the edge. I don't like using 100% on a table cell when I have a pixel width defined in the other cell so rather than defining the 100% I just hide a large div at the bottom to push out the edge.
Servizi sanitari
Sagre in Festa
Statistiche
Questa pagina oggi ...
totale: 3
visite uniche: 2

Questa pagina totale ...
totale: 93402
visite uniche: 44052

Sito ...
totale: 403042
visite uniche: 112650
Powered By
e107